Allevamento in selezione di Ovini Texel e Charollais

Vieni a scoprire le migliori razze di Ovini.

      Texel       Charollais

StoriaLa nostra qualità è il vostro giudizio

Situato ai piedi dell'alta montagna "Rotonda", la nostra Azienda Agricola vanta una lunga storia concretizzatasi sull'alta qualità dei terreni e sulla secolare esperienza e passione che tutti i giorni allevatori di generazione in generazione hanno vissuto sulla loro pelle. Clima favorevole alla coltivazione di foraggio, migliora la raccolta e la bontà del prodotto rendendolo un ottimo alimento per gli animali che pascolano liberi in grandi recinti. Nella maggior parte dei giorni invernali, gli animali vengono tenuti "a stalla" e possono usufruire del buon prodotto derivante dalla raccolta estiva. Grande amore e dedizione per la natura, permette alla nostra azienda di contraddistinguersi non solo per i paesaggi mozzafiato ma anche per una forte dedizione che consente ai nostri ovini, a differenza dei normali allevamenti, di nascere nei mesi di Febbraio e Marzo e crescere in ambienti confortevoli sviluppando imponenti capacità fisiche. Da sempre la nostra azienda fonda il proprio accurato lavoro nel "tirar su", proprio come dei figli, ovini che riflettono a pieno le caratteristiche tipiche della razza a cui appartengono così ai clienti che acquistano capi da noi, la possibilità di far sviluppare nella loro azienda dei greggi prolifici e di altissima qualità totalmente certificata.


Storia & OrigineStoria e Origine della razza

Texel Francese

Storia & Origine Texel Francese
Originaria dell’isola di Telex (Olanda), la razza Texel è stata conosciuta in Francia nel 1933 nel nord-est di Parigi e piano piano si e sviluppata in molte regioni della Francia. Il suo libro genealogico è stato creato nel 1935. Essendo una razza molto antica, ha progredito eccezionalmente, la propria conformazione fisica nel tempo. Si tratta di una pecora tradizionalmente allevata all'aperto e quindi molto resistente. Il suo parto avviene in primavera periodo che permette agli agnelli di pascolare con le loro madri e di cibarsi di alimenti del tutto naturali. La razza Texel si scinde in quattro varietà legate alla localizzazione geografica: Texel inglese (o Texel britannico); Texel francese; Texel belga (o Beltex ); Texel olandese; A prescindere dalle varietà appena menzionate, la razza nel proprio complesso è diventata rapidamente popolare per la qualità della sua carne e soprattutto per il suo basso contenuto di grassi. Quest’ultima caratteristica la rende una razza molto interessante per il pensiero comune europeo dove, la ricerca di agnelli a basso contenuto di grassi e molto elevata.

Charollais

Storia & Origine Charollais
La pecora Charollais proviene dalla regione di Morvan che si estende tra il massiccio di Morvan e la pianura della bresse, questa regione ha avuto una variegata popolazione di ovini chiamata “Morvandelle” il cui mercato principale era la fornitura di carne a Parigi. Con la crescita dell’ industria della lana, il nuovo obbiettivo degli allevatori è stato il miglioramento della qualità della lana, puntando su quella marino. Ma tuttavia nel 1820 a causa del malessere economico nel settore della lana ha spinto i nuovi agricoltori a rivolgersi alla produzione della carne. Cosi con l’importazione della ile de france a Crossover incrociandola con il bestiame locale ha permesso di produrre una carne più omogenea. E a questo punto naque il nome di charollais sheep. Nel 20esimo secolo Charollais Sheep, conosciuta anche come la "pecora Paese", ha costituito la maggior parte del bestiame nella regione di Morvan . Nel 1962, alcuni allevatori hanno deciso di organizzare il primo concorso di gara che si è svolto a Palinges in Saone-et-Loire che sarebbe la "Terra di pecore" ed è stato finalmente battezzato il " CHAROLLAIS SHEEP", e lo stesso anno, questi allevatori hanno aperto il Libro Genealogico della razza. Nel 1973 l’ Associazione Charollais e diventata UPRA (Unità nazionale per la selezione e la promozione della Razza).Il percorso di concorsi nazionali della razza ufficiali della Pecora Charollais, erano presenti a Parigi con una Generale Concorrenza agricola dal 1972. Nel 1974 la razza è stata riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole. Nel 2008 UPRA trasforma in OS Pecora Charolais a seguito di una riforma promossa dal Ministero delle Politiche Agricole. La razza Charollais è attualmente una delle prime razze francesi che ha un branco di oltre 400 000 capi in Francia, di cui 10 000 selezionate.


DescrizioneDescrizione della razza

Texel Francese

Descrizione Texel Francese
Il texel è una pecora che si presenta con un manto di lana bianca spessa e abbastanza lunga ed una testa nuda con un naso che ricorda un tartufo nero. Maggiormente nello specifico presenta: cranio con cima piatta piccole orecchie in posizione eretta muso piuttosto grande e piatto naso di colore nero tronco cilindrico ed orizzontale bacino ampio e leggermente inclinato forti membri/mammelle di medio sviluppo con capezzoli ben esposti zampe con zoccoli neri Il peso della lana in media su un animale è di 5 kg per le femmine e 7 kg per i maschi mentre la forma del corpo e uguale per entrambi. Si tratta di una razza di grandi dimensioni e relativamente pesante, la dimensione per i maschi è di circa 80 centimetri al garrese e di 140 kg , mentre la pecora è di circa 70 centimetri per 80-90 kg. Diversamente dalla maggior parte delle pecore, il texel è poco socievole, non ama pascolare insieme ad altri animali. Le pecore texel sono note per la loro grande capacità di produrre carne e lana di alta qualità. La carcassa di una pecora Texel ben formata fornisce più del 65% di carne con bassissimo quantitativo di grasso e con alte proprietà nutritive. In ragione di ciò appena detto, si spiega il motivo per cui è apprezzata anche per gli incroci con altre razze andando a migliorare le caratteristiche di conformazione e le attitudini alla macellazione. Le femmine sono tra le più prolifiche (in media 1,79 per figliata) assicurando agli agnelli una buona crescita dell'ordine di 330 gr al giorno. Età modale al primo parto e di 14-15 mesi.

Charollais

Descrizione Charollais
La pecora Charollais ha una lana bianca molto breve e sottile(29 micron), e non copre le gambe e la testa. La testa ha un colore più o meno rosato, a volte con piccoli punti grigi, ha delle orecchie abbastanza lunghe e sottili con colore uguale alla testa. La fronte e con ampie orbite piuttosto evidenti. Il charollais ha un lungo tronco, con una buona muscolatura, un torace ampio e delle spalle ben saldate ed ha grosse zampe ben discese. In media i maschi adulti pesano 120 a 150 kg e le femmine adulte 80 a 100 kg. Questa razza e una delle più prolifiche (prolificita media 176% fino al 202%) tra le pecore da carne. L’ottima attitudine lattiera delle mamme permette una corretta crescita degli agnelli (250 g al giorno per quelli nati doppi e 332 g al giorno per quelli nati singoli), a 70 giorni gli agnelli pesano tra i 25 e i 28 kg. . Le pecore sono precoci, tanto che iniziano la loro riproduzione a partire dall'età di 7 mesi, e molto fertile(95% di fertilità) . Inoltre, la pecora Charollais è una pecora con una buona conformazione che prevede carcasse di alta qualità, con un rendimento fino al 55%, senza grasso . Questo la rende un popolare razza per gli incroci, per migliorare la crescita e la conformazione delle altre razze.


AllevamentoAllevamento della razza

Texel Francese

Allevamento Texel Francese
Il Texel è tipicamente una razza da prateria molto rustica, ben adattata all’allevamento all'aperto, resistente agli agenti atmosferici e alle malattie legate agli ambienti geografici umidi. Sicuramente ben adattata alle zone dell’Italia Meridionale. Le mandrie in Francia sono spesso di buone dimensioni: il 50% degli allevatori ha tra le 20 e le 200 pecore Texel il 18% degli allevatori ha tra le 100 e le 200 pecore Le pecore hanno il parto a marzo, e gli agnelli sono ingrassati su erba in primavera ed estate. Essi vengono macellati tra i 40 ei 50 kg a 6 mesi di età. Tradizionalmente si ha un parto ogni anno.

Charollais

Allevamento Charollais
La pecora Charollais è tipicamente una razza rustica, in grado di adattarsi a climi diversi e si trova spesso in aria aperta o semi-aperto, con un parto in tardo inverno e agnelli ingrassati con le loro madri al pascolo . Gli agnelli vengono macellati tra 110 e 120 giorni, e pesano tra i 36 e i 40 kg.


SelezioneSelezione della razza

Texel Francese

Selezione Texel Francese
In origine, il texel era una razza di pecore da latte, ma la selezione si e mossa rapidamente verso la produzione di carne. Il libro genealogico francese è stato creato nel 1935 ed è gestito da Texel Genetics Francia dal 1993. Vengono selezionati i migliori maschi Texel presenti nelle fattorie facenti parte dell’associazione “O.S.O.N. Texel”. Tale associazione costituita da circa 14000 pecore, seleziona 220 migliori maschi a seguito di una accurata osservazione. I 220 elementi vengono portati nella “Stazione di Valutazione Epieds” (Aisne) e sottoposti a diverse prestazioni. I 15 montoni che hanno mostrato le migliori prestazioni, vengono commercializzati agli agricoltori come arieti di inseminazione artificiale.

Charollais

Selezione Charollais
La razza è gestita dalla OS Charollais Sheep. Ci sono circa 10.000 pecore registrate nel libro genealogico della razza, di cui sono proprietari 150 allevatori. L’ organizzazione legate alla razza ha un regime di affidamento in particolare sui controlli delle prestazioni fatte nelle fattorie. Questi controlli permettono di osservare il valore genetico delle femmine, e selezionare il meglio dei loro agnelli. Così, 230 montoni sono controllati singolarmente nella stazione di controllo e di valutazione per determinare le loro prestazioni in condizioni identiche. Nel corso di varie ispezioni, gli animali con le migliori performance di crescita di conformazione e migliore potenziale genetico sono selezionati per l'uso in fecondazione artificiale.


ObbiettiviObbiettivi sulla razza

Texel Francese

Obbiettivi Texel Francese
Si punta sia alla qualità di riproduzione (prolificità, il valore del latte) che alla capacità di produrre carne (tasso di crescita, lo sviluppo, la conformazione, la qualità della carcassa). Un altro obbiettivo non meno importante consiste nel diffondere nel maggior modo possibile questa razza. In Italia l’allevamento Texel prende sempre più piede e nell’idea comune accresce sempre più l’idea di sviluppare la “TEXEL ITALIANA”.

Charollais

Obbiettivi Charollais
L’obiettivo è di mantenere e di accrescere le qualità di allevamento della pecora Charollais (precocità, facilità di agnellatura, fertilità, prolificità).Si cerca inoltre di diffondere la razza anche all’estero infatti si stanno allevando questi animali in 20 paesi fra cui Canada, Cina, Repubblica Ceca, Svizzera, Turchia ecc, e finalmente viene allevata anche in Italia.

faceSheep

Mappa

Contattaci

Allevamento Pacella Vito

Tel. 349 8749928

Tel. 346 9418643

C/da Vallaro n°11,
Basilicata, Balvano
P.I. 01959180769